La peggiore pandemia della storia si è conclusa con un terzo della popolazione europea, è giusto chiedersi che cosa si è conclusa con la peste nera?

La peste nera è di gran lunga la pandemia più devastante nella storia dell’umanità. Le morti causate dalla peste bubbonica nella peggiore epidemia della storia ammontano a circa 20 milioni, pari al 30% della popolazione europea dell’epoca. Sarebbe poi rivendicare la vita di circa 200 milioni di persone.

Si ritiene che la pandemia abbia prima fatto irruzione in Asia e poi si sia diffusa in Europa attraverso le rotte commerciali. A bordo di 12 navi mercantili dal Mar Nero, la Morte Nera arrivò per la prima volta in Europa nel 1347 nel villaggio siciliano di Messina.

La storia dice che la maggior parte dei marinai erano morti, e quelli che non lo facevano, erano terribilmente malati, coperti di dossi neri sulla pelle di sangue e pus estremamente dolorosi.

La peste causata da una variante del batterio Yersenia pestis si diffuse tra le navi attraverso l’aria. Ma questo non era l’unico modo di contagio, il morso di cimici e il morso di ratti infetti scatenarono i contagi sulla rotta commerciale marittima che sbarcò in Europa, dando inizio alla peggiore pandemia nella storia dell’umanità.